Autoprotezione – come proteggersi dalle ondate di calore

Sul sito del  Ministero della Salute si trovano importanti indicazioni su cosa sono le  ondate di calore, su come proteggersi, su come proteggere i nostri animali , a chi rivolgersi per gli aiuti e anche un bollettino di previsione per le grandi città.

clicca qui per raggiungere le pagine del sito del Ministero dedicate all’emergenza caldo.

Importante seguire queste precauzioni:

– Bere molta acqua, gli anziani dovrebbero bere anche in assenza di stimolo della sete.
–  Evitare di stare al sole nelle ore più calde della giornata, indicativamente dalle ore 12 alle  ore 18.
–  Ridurre la temperatura corporea con bagni e/o docce frequenti.
–  Evitare le bevande alcoliche, consumare pasti leggeri, mangiare frutta e verdura di stagione.
– Utilizzare indumenti leggeri e comodi, possibilmente in fibre naturali che permettono una migliore traspirazione.
–  Accertarsi delle condizioni di salute di chi vive da solo, soprattutto se anziano.
–  Soggiornare qualche ora  in luoghi climatizzati, per ridurre l’esposizione alle alte temperature

Scarica il vecchio opuscolo del Ministero della Salute dedicato a come vincere il caldo.

Altro sito web con molte informazioni utili sul tema è biometeo.it

 del Centro Interdipartimentale di Bioclimatologia dell’Università degli Studi di Firenze (CIBIC)  che con la collaborazione dell’Istituto di Biometeorologia del CNR di Firenze, ed il Consorzio LaMMA (Laboratorio di Meteorologia e Modellistica Ambientale) della Regione Toscana, è impegnato dal 2005 nel Progetto MeteoSalute, finanziato dal Servizio Sanitario della Regione Toscana.

Rispondi