avviso meteo

Allerta meteo del 08-08-2013 rischio idrog – idraulico

IN VIGORE DALLE dalle ore 23.00 di Giovedì, 08 Agosto 2013 alle ore 12.00 di Venerdì, 09 Agosto 2013.

Il Servizio Protezione Civile della Regione Toscana ha emesso un allerta meteo per criticità moderata a seguito delle previsioni meteo sotto elencate:

FENOMENI METEOROLOGICI PREVISTI


TEMPORALI FORTI dalle ore 23.00 di Giovedì, 08 Agosto 2013 alle ore 12.00 di Venerdì, 09 Agosto 2013: il passaggio di una veloce perturbazione determina un marcato peggioramento. Dalla sera di oggi, Giovedì, precipitazioni a prevalente carattere di rovescio o temporale inizialmente in Arcipelago e sulla costa, in estensione al resto della regione nel corso della notte e nella mattina di domani, Venerdì. Dal pomeriggio di domani, Venerdì, i rovesci tenderanno a interessare principalmente le zone interne. In concomitanza con i temporali più intensi saranno possibili forti colpi di vento (possibili trombe d’aria) e grandinate in particolar modo sulle zone costiere. Cumulati massimi attesi: fino a 80/100 mm su CF che potranno cumularsi anche in poco tempo (fino a 60/80 mm in 60 min), fino a 30-40 mm sulle altre zone anche in poco tempo.

DESCRIZIONE DEGLI SCENARI DI EVENTO PREVISTI


IDROGEOLOGICO-IDRAULICO

Criticità Moderata: In considerazione delle previsioni meteorologiche sopra esposte, saranno possibili effetti al suolo di difficile localizzazione comportanti i seguenti scenari di criticità: possibili allagamenti diffusi nelle aree depresse dovuti a ristagno delle acque, a tracimazioni dei canali del reticolo idrografico minore e all’incapacità di drenaggio da parte della rete fognaria dei centri urbani. Possibile scorrimento superficiale delle acque meteoriche nelle sedi stradali urbane ed extraurbane. Possibilità di innalzamento dei livelli idrici nei corsi d’acqua con conseguenti possibili inondazioni localizzate nelle aree contigue all’alveo. Possibilità di innesco di frane e smottamenti localizzati dei versanti in zone ad elevata pericolosità idrogeologica.

I Comuni coinvolti sono quelli dell’area C1 – C2 -C3


Rispondi