Misure di autoprotezione: Rischio idrogeologico

Cosa fare in caso di:

 Allerta meteo con criticità elevata  (pioggia):

Alcuni consigli utili per chi si trova in casa

Se si intende salvaguardare beni collocati in locali alluvionabili (box, seminterrati, cantine, ecc.) spostarli in luogo sicuro preventivamente  (non a inondazione già in corso)

  • Non rimanere in scantinati o abitazioni sotto il livello stradale
  • Verificare che tutti gli abitanti dello stabile siano al corrente della situazione di pericolo. Controllare soprattutto che ne siano a conoscenza i disabili e le persone anziane, segnalare situazioni di pericolo agli uffici competenti.
  • Evitare la confusione mantenendo la calma e rassicurando le persone più agitate.
  • Evitare, se possibile, di usare il telefono (le linee telefoniche, ove funzionanti sono già sovraccariche per le segnalazioni di emergenza).
  • Prestare attenzione alle indicazioni fornite attraverso i media: via WEB (http://valdicecina.salaoperativaprociv.org),  radio (RadioStop Cecina)  e/o Tv (GranducatoTV Livorno).
  • Assicurarsi che tutte le vie d’uscita siano sgombre.
  • Se necessario mettere al sicuro, in alto o ai piani superiori, i documenti importanti, i valori le cose a cui si tiene di più.
  • Se costretti a lasciare il proprio appartamento ricordarsi di portare con sé una borsa/zainetto d’emergenza  e di chiudere la porta a chiave.
  • Porre delle paratie a protezione dei locali situati al piano strada e/o chiudere/bloccare le porte di cantine e seminterrati.
  • Coprire fessure delle porte dei locali inondabili utilizzando sacchetti di sabbia, stracci, coperte.
  • Informati su quali sono le aree di attesa e le aree di ricovero per la popolazione più vicine alla tua abitazione

Preventivamente e al primo segnale d’ALLERTA portare i propri autoveicoli  in una zona sicura badando a non intasare/intralciare le strade.

In auto:

  •       Ricordati che bastano 30-40 cm di acqua perché l’auto galleggi e sia ingovernabile
  •       Evitare di scegliere percorsi con ponti o sottopassi e se proprio indispensabile procedere con cautela accertandosi della percorribilità senza rischio (non ci deve essere la presenza di acqua nel sottopasso,  segni di cedimento sul manto stradale in prossimità dei ponti)
  •       Tenersi lontano da frane e  pareti rocciose
  •       Tenersi lontano da argini di fiumi, torrenti e fossi
  •       Leggere i messaggi degli appositi cartelli a segnaletica variabile e rispettare le indicazioni
  •       Evitare di lasciare l’automobile in modo che possa causare intralcio alla circolazione
  •       Evitare di abbandonare l’automobile in una zona a rischio (potrebbe essere portata via dalle acque di piena) portandola, se del caso, nelle aree di parcheggio sicure

Evento meteo significativo in corso (forte pioggia-inondazione):

  • Rinunciare a mettere in salvo qualunque bene materiale (auto, valori, ecc.) se dal segnale di ALLERTA è già trascorso un tempo considerevole e l’emergenza non è ancora cessata
  • Assicurarsi che l’ascensore sia fermo in posizione di sicurezza (seguire le indicazioni di emergenza o comunque lasciare la cabina montacarichi in posizione tale che non possa venire lambita dalle acque).
  • Se si abita a un piano alto, offrire ospitalità ai nuclei familiari che abitano ai piani sottostanti.
  • Stessi accorgimenti previsti per l’allerta meteo

Alcuni consigli utili per chi si trova in viaggio

  •       Per chi è a piedi: Non cercare di raggiungere la propria abitazione a tutti i costi ma, se del caso, cercare riparo presso lo stabile più vicino chiedendo ospitalità ai residenti.
  •       Per chi è in auto:  Qualora ci si trovi nella fase di emergenza in corso, lasciare l’auto in un punto che non crei intralcio  e cercare riparo presso lo stabile più vicino chiedendo ospitalità ai residenti

Esondazione Fiumi e corsi d’acqua:

  •       Per coloro che si trovano nell’area a rischio: attenersi alle indicazioni delle Autorità Preposte.  Se viene ordinata l’evacuazione seguire con calma e celerità le indicazioni fornite (ricordarsi le raccomandazioni previste per l’allerta meteo – punto 1).
  •       Per coloro che si trovano nelle immediate vicinanze delle aree a rischio: attuare tutte quelle procedure che permettono di mettere in salvo beni e persone (v. allerta meteo) e nell’eventualità ce ne sia bisogno, fornire aiuto e ospitalità alle persone in difficoltà.

Per chi è in viaggio:

  •       Allontanarsi dall’area a rischio
  •       evitare di scegliere percorsi con ponti o sottopassi
  •       Tenersi lontano da frane, pareti rocciose o argini di fiumi e torrenti
  •       Rispettare le indicazioni fornite dall’autorità
  •       Evitare di intasare le strade (quindi non mettersi in viaggio per andare a vedere cosa succede nelle aree alluvionate o per andare a prendere i bambini a scuola)
  •       Evitare di lasciare l’automobile in modo che possa causare intralcio alla circolazione e  soprattutto ai soccorsi
  •       Evitare di abbandonare l’automobile in una zona a rischio (potrebbe essere portata via dalle acque di piena)

Rispondi